lunedì 5 marzo 2012

Trasfigurazione di Gesù (versione rimasterizzata)

Trasfigurazione di Cristo, dal Vangelo secondo Marco.
Ma Marco io.
Liberamente ispirato al Vangelo secondo Marco 9,2-13, di cui è necessaria una lettura preventiva. A meno che non lo conosciate a memoria.
___________________________

Circa una settimana dopo, Gesù prese in disparte Pietro, Giacomo e Giovanni, e indicando il monte ombroso dinanzi, disse:
"Ragazzi, prendete un po' di birra e andiamoci a rullare una canna lì sopra. Così nessuno ci rompe il cazzo. E poi ho solo 20 euro di fumo... Non voglio restar qui a far fumare gente a scrocco. L'altra volta due tiri di merda mi hanno lasciato!"
"Pezzenti!", esclamò Giovanni con espressione sdegnata.
I quattro, allora, si incamminarono.
Una volta giunti in una zona abbastanza nascosta al riparo tra sassi ed alberi, Giacomo, nello stupore generale, tirò fuori un sacchetto dalla tasca:
"Ragà, sorpresa!!! Questi li manda Giuda da Amsterdam! C'è stato lo scorso weekend..."
"Nooooo! Spettacolo! Che cazzo sono??", esclamò Pietro nello scetticismo generale...
"Funghetti allucinogeni di contrabbando! Li avete mai provati?"
"Io un paio di volte" - intervenne Gesù - "ed ho avuto delle visioni assurde! Grande Giuda!"

(La birra scorreva a fiumi e i funghetti iniziavano a fare effetto)

"Oh Giovà, tiè! Prendi il fumo e rulla 'na canna. Che se papà mi sgama sta cosa addosso quando torno a casa, mi mette in croce..."
"Si Gesù, me la vedo io... Però fammi un po' di luce, che qua non si vede un cazzo, e non riesco a squagliare! Ci hai portati in una catacomba, porca troia!!"
In quel momento Gesù si illuminò tutto. Emanò una luce abbagliante visibile anche dal limitrofo paese. Nel contempo cambiò aspetto e abbigliamento, assumendo le fattezze di Nick Luciani, il cantante biondo dei Cugini di Campagna, in un candido abito da sposa.
"OH!! Ma sei un coglione!!! Ma ci vuoi far sgamare??? Cristo, spegniti!!!"
"Ma che palle però, si è illuminato di nuovo...", borbottò Giacomo.
"Ma perchè quando si spara qualche droga gli si attivano i superpoteri alla cazzo?" - domandò Pietro visibilmente infastidito - "...Ma poi, si trasformasse almeno in qualcosa o qualcuno di figo! Finisce sempre per fare il finocchio e trasformarsi in un trans... Bah..."
Prese ancora la parola Giovanni, quindi: "Dai spegniti, sbrigati... Che se ci sgamano, so' cazzi. Ma perchè fai così ogni volta? Ma non riesci ad illuminare solo un dito di merda?"
"Per chi cazzo mi hai preso? Per E.T.?" - ribattè Gesù - "Sentite, vedetevela voi... Io intanto vado a pisciare lì dietro", indicando un albero poco lontano.
Al suo ritorno Nick-Gesù non era solo, ma in compagnia di due anziani, di cui uno con qualcosa di pesante in mano.
Giovanni, che era di spalle intento a rullare al buio, non si accorse di nulla. Quando alzò la testa sobbalzò:
"Maccheccazz!!! Oh! Ma chi cazzo hai portato?!? La madama?? E tu, vecchiazzo di merda, che cazzo ti guardi! E soprattutto, che cazzo c'hai in mano? Allontanati!!!"
"Giovanni" - disse Gesù con tono rassicurante - "costui è Mosè, e queste sono le tavole dei dieci comandamenti... Stai tranquillo, sono passati di qui solo per farsi due tiri..."
"Uh scusa, bello! Com'è? Tutto bene? Cazzo, non ti avevo mica riconosciuto co' sta luce che emette 'sto tossico! Oh, ma toglimi una curiosità... Ma 'ste tavole, è davvero necessario portarsele appresso ogni giorno? Ma non ti scassi la minchia?
"...E questo è Elia", continuò Gesù presentando l'altro anziano alla sua sinistra.
"E chi minchia è?...", borbottò come al solito Giacomo, ormai in trip.

(Ad interrompere l'allegra combriccola intenta a fumare, ad un certo punto
intervenne una nube oscura da cui riecheggiò una voce altisonante)

«Questi è il Figlio mio prediletto; ascoltatelo!»

Un attimo di terrore pervase i sei uomini.
Poi il fumatissimo Giacomo esclamò: "No ragà, ma sti cazzo di funghetti sono uno spettacolo!!!! Giuda, ti adoro!!!"
Una fragorosa risata divampò nella valle, e forse venne udita fino al villaggio.
I quattro amici con le lacrime agli occhi continuavano a ridere, illuminati dal bagliore di Gesù diventato intermittente per le risate, e non si resero conto che i due anziani, dopo aver scroccato la canna, si erano volatilizzati.
Il primo a rinsavire fu il saggio Pietro che, accortosi di essere nuovamente solo con i tre fedeli amici, iniziò ad inveire contro i due fuggitivi: "Ma quei vecchi di merda! Io lo sapevo! Fanculo tu e quei cazzo di comandamenti!"
"Dai, non esagerare Piè... Sono anziani. Quelli, lo sai, sono tutti a cazzi loro. Campano solo per rompere i coglioni a noi giovani", intervenne il benevolo Gesù.
"Beh oh ragà, la birra è finita, il fumo pure... Che ne dite di tornare a casa? Che io domani ho la sveglia alle 7... Dai Gesù, spegniti e scendiamo" - propose Giovanni - "...e torna in te, che se tuo padre ti vede conciato così, ti prende a sprangate dietro la schiena".

Mentre scendevano dal monte, Gesù ordinò ai tre amici di non raccontare a nessuno ciò che avevano visto e fatto: del suo travestimento da Nick Luciani, dell'abito da sposa, dei due profeti, delle droghe, e perfino della voce proveniente dal cielo. E, sul conto di Elia, si limitò a dire:
«Orbene, io vi dico che Elia è già venuto, ma hanno fatto di lui quello che hanno voluto, come sta scritto di lui».
Giacomo, ormai fattissimo, abbozzò un sorriso di commiserazione sul volto. Cinse un braccio intorno al collo di Gesù e camminando giù verso il villaggio gli sussurò:
"Mi fai morire quando spari 'ste minchiate di cui nessuno capisce una mazza... Ti obbligherei a fumare ogni giorno della tua vita, se solo potessi. Sei uno spasso, amico mio!"
___________________________


venerdì 2 marzo 2012

Durelli pop

Lettera aperta del Cazzo:



video



In tempi lontani e recenti, mi avete provocato attimi di pura contrazione.
Con riverenza e imperituro amore, per sempre vostro.
L'Uccello              

Io mi dissocio.